MILANO, Piazza della Scala, 6

N. verde 800.167619

 

Gallerie di Piazza Scala: il complesso architettonico

Il polo espositivo milanese apre al pubblico una superficie di 8.300 mq complessivi all’interno di palazzi storici situati fra Piazza della Scala, via Manzoni e via Morone, sintesi affascinante della storia dell’architettura e dello sviluppo urbano di Milano fra la fine del Settecento e i primi decenni del secolo scorso.

Un insieme di pregevoli edifici affiancati propone itinerari multiformi attraverso due secoli di arte italiana: l’Ottocento, rappresentato da circa duecento opere appartenenti alla Fondazione Cariplo – partner del progetto – e a Intesa Sanpaolo nell’itinerario Da Canova a Boccioni; il Novecento, con una selezione di circa ottanta opere della banca, nel secondo allestimento del progetto espositivo Cantiere del ‘900, dedicato all’arte italiana degli anni Venti alla fine del secolo scorso.

Tra le stanze dei palazzi sette-ottocenteschi Anguissola Antona Traversi e Brentani, sono ospitate 197 opere dell'Ottocento – tra i bassorilievi di Antonio Canova di fine Settecento e i capolavori di primo Novecento di Umberto Boccioni – di cui 135 provenienti dalla collezione della Fondazione Cariplo e 62 della raccolta di Intesa Sanpaolo.
La collezione propone un viaggio appassionante attraverso un secolo di arte italiana a fianco di maestri quali Antonio Canova, Francesco Hayez, Gerolamo Induno, Angelo Inganni, Federico Zandomeneghi, Giovanni Boldini, Telemaco Signorini, Giovanni Segantini, Angelo Morbelli, Gaetano Previati, Giulio Aristide Sartorio, Umberto Boccioni.
L’itinerario, articolato in tredici sezioni tematiche, è curato da Fernando Mazzocca.