MILANO, Piazza della Scala, 6

N. verde 800.167619

 

Cantiere del ’900.2. La scultura

Ouverture. Sculture fra geometria e "natura"

Cinque sculture accolgono il visitatore nel salone centrale, generando un dialogo fra le geometrie, le idee che le conformano e lo spazio in cui sono inserite.
Le opere proposte intendono dimostrare i diversi approcci al linguaggio scultoreo: la riflessione fra il sottile equilibrio della geometria accomuna le opere di Nicola Carrino, Fausta Squatriti e Mauro Staccioli; mentre le realizzazioni di Alik Cavaliere e Pino Pascali suggeriscono una riflessione sul legame fra natura e artificio.
Pur percorrendo strade diverse, i cinque lavori propongono una concezione anti-monumentale della scultura.